alt

Léman 2030

Entro il 2030 il numero di passeggeri tra Losanna e Ginevra raddoppierà raggiungendo 100 000 persone al giorno. Il progetto di FFS Léman 2030, il piano ferroviario più grande in Svizzera per il prossimo decennio, incrementerà la capacità della rete ferroviaria di questa tratta e in particolare delle stazioni di Losanna, Renens e Ginevra.

Fiore all’occhiello del progetto è la stazione centrale di Losanna. Dal 2021 le FFS estenderanno le banchine di 420 metri, migliorando inoltre l’accesso ai binari con ulteriori sottopassaggi. Ciò consentirà l’impiego di treni di 400 metri di lunghezza con 1050 posti a sedere. La tratta Losanna-Renens sarà percorsa senza interruzioni su quattro binari rendendo in questo modo possibile la circolazione dei treni con frequenza ogni quarto d’ora sulla tratta Ginevra-Losanna. Al contempo viene introdotta nella Svizzera occidentale una rete celere transfrontaliera: il Léman Express. Il fulcro di questa S-Bahn sarà una nuova linea ferroviaria a doppio binario lunga 16 km che verrà realizzata grazie al progetto CEVA. Sarà una tratta per lo più sotterranea e collegherà Ginevra Cornavin, Eaux-Vives e Annemasse (Francia). Grazie all’unione di reti di binari già presenti in Svizzera e in Francia, la nuova linea supporterà le destinazioni transfrontaliere del Léman Express. La messa in servizio completa è prevista per dicembre 2019.